Cosa Visitare a Valencia

Scopri Valencia in Bici, nel modo più Divertente e Sostenibile

Città delle Arti e delle Scienze

La Città delle Arti e delle Scienze è situata all'estremità dell'antico alveo del parco del fiume Turia “El Rio”.
È il più importante complesso scientifico e culturale di Valencia ed è naturalmente una delle migliori cose da fare a Valencia.
È composto da imponenti edifici come l'Hemisfèric e l'Oceanogràfic e si distingue per la sua architettura d'avanguardia, progettata dai famosi architetti Santiago Calatrava e Félix Candela.
È composto da sei grandi elementi:
Museo de las Ciencias Príncipe Felipe, è un museo unico in quanto è dedicato a rendere la scienza educativa e divertente.
Hemisfèric, è un cinema digitale 3D con un enorme schermo concavo di 900 metri, che quasi avvolge gli spettatori. Ogni giorno vengono proiettati diversi film, principalmente documentari didattici di non più di 45 minuti adatti a tutto il pubblico.
Palau de les Arts, dedicato alla promozione delle arti performative (opera, musical e spettacoli teatrali).
Oceanografico, il più grande acquario d'Europa. Ogni edificio rappresenta diversi ambienti acquatici tra cui il Mediterraneo, i mari tropicali, l'Antartide e la tundra.
Agorà, è uno spazio multifunzionale che ospita diversi eventi e attività sportive.
Umbracle, è un enorme giardino ad accesso aperto di oltre 17.000 m2 dove è possibile passeggiare e ammirare le tipiche piante mediterranee e le sculture contemporanee.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

8 Min. in Bici

Parco Del Turia

Il Giardino del Turia si trova nell'ex alveo del fiume Turia.

Il fiume era regolarmente inondato, e dopo un'alluvione particolarmente violenta nel 1957 fu approvato l'allontanamento del fiume dal centro cittadino, lasciando così libero un importante lembo di terra che attraversa la città da Ovest a Est, circondando il centro storico .

Inaugurato nel 1986, vari urbanisti e paesaggisti hanno progettato i diversi tratti dell'alveo, riproducendo l'antico paesaggio fluviale e creando un percorso unico popolato da palme, aranci, fontane, pini, piante aromatiche e stagni, oltre a campi sportivi e cespugli di rose.

Ora il Parco del Turia è uno dei più grandi parchi urbani della Spagna ed è possibile pedalare da un'estremità all'altra, attraversando la città lungo nove chilometri di spazio verde ricco di percorsi pedonali, aree ricreative e sportive.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

8 Min. in Bici

Mercato di Colón

Il mercato di Colón è un altro dei meravigliosi esempi di modernismo valenciano, caratterizzato da una ricchezza di mosaici e ornamenti che commemorano la cultura, la cucina e i paesaggi locali.

Costruito nel 1914 da Francisco de Mora y Berenguer, questo mercato semi-aperto era un tempo un mercato alimentare.
I recenti lavori di ristrutturazione hanno trasformato il Mercato di Colon in un piccolo centro commerciale con caffetterie, negozi, bar e ristoranti.

È una destinazione imperdibile per qualsiasi passeggiata a Valencia ed è il luogo perfetto per immergersi nell'atmosfera valenciana ed esplorare la cucina locale.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

5 Min. in Bici

Plaza del Ayuntamiento

Prima di lasciare Valencia assicurati di visitare Plaza del Ayuntamiento,
il cuore della città!
Piazza del Consiglio, in spagnolo “Plaza del Ayuntamiento”, è la piazza principale del centro di Valencia. Sorge sui giardini di un antico monastero e ha subito numerose modifiche fino all'inizio del XX secolo. L'ultima grande riforma di Plaza del Ayuntamiento fu guidata dall'architetto Javier Goerlich tra il 1931 e il 1934. Durante la costruzione, il mercato sotterraneo neobarocco del commercio e della vendita di fiori fu rimosso. Al giorno d'oggi, ci sono negozi di fiori nello spazio aperto a sud di Plaza del Ayuntamiento e sono un ricordo del mercato fiorente di un tempo.
Questa piazza è anche dominata da una bella fontana ed è circondata da splendidi panorami e diversi edifici modernisti.
L'edificio più grande è il municipio (Ayuntamiento), che ha un aspetto moderno ma con dettagli spagnoli e tipici valenciani. Il retro fa parte di un'ex scuola cattolica in stile barocco. Non lasciarti scoraggiare dalla guardia armata davanti all'ingresso e visita il municipio per vedere le imponenti sale. Nella sala centrale e nella Sala de Cristal si possono vedere soffitti splendidamente decorati e grandi lampadari. Un piccolo museo espone oggetti storici.
Di fronte al municipio si trova l'ufficio postale principale in stile neoclassico (Edificio de Correos). Entra e guarda la bellissima cupola di vetro.
Meritano una visita anche gli altri edifici di questa piazza, come la sede del Banco de Valencia. La sera, la Plaza de Ayuntamiento è illuminata in modo attraente (come molte altre piazze, fontane ed edifici storici di Valencia).

Difficoltà

Tempo di Arrivo

6 Min. in Bici

Plaza de Toros

L'arena, in spagnolo "Plaza de Toros", si trova vicino alla stazione nord di Valencia e vicino a Plaza del Ayuntamiento.

Plaza de Toros, oltre ad essere un'arena, è anche uno degli edifici storici più antichi e importanti di Valencia. Con la sua forma poligonale di 48 lati, misura più di 52 metri di diametro e 17 metri di altezza ed è una delle più grandi arene della Spagna.

La costruzione della Plaza de Toros di Valencia è stata guidata dall'architetto valenciano Sebastián Monleón Estellés. Il progetto durò oltre 10 anni, dal 1850 al 1860, e fu costruito su una precedente piazza incompiuta. È stata ispirata dalla stessa architettura civile romana che possiamo trovare in edifici come l'Anfiteatro di Nimes (Francia) o il Colosseo a Roma.
Fino ad oggi l'arena rimane attiva con spettacoli di tori e ospitando diversi eventi all'interno della sua struttura.

Consigliamo vivamente di visitare Plaza de Toros non solo per sperimentare un'usanza tradizionale spagnola, ma anche perché è un bellissimo edificio da non perdere quando visiti Valencia.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

5 Min. in Bici

Quartiere di Ruzafa

Ruzafa era un quartiere un tempo fatiscente vicino alla stazione ferroviaria, ora è un colorato hotspot per cibo, cultura e arte. Diventando rapidamente popolare tra hipster, artisti e hippy, Ruzafa ha un'atmosfera unica nel resto della città e offre ai turisti qualcosa di diverso da scoprire.

Sede di alcuni dei migliori bar, ristoranti e tapas di Valencia, è anche ricca di gallerie d'arte indipendenti e boutique vintage.
Ruzafa è anche un ottimo posto da visitare durante il festival annuale Las Fallas della città, che si tiene ogni marzo, dove vengono create gigantesche sculture di cartapesta e collocate in giro per la città prima di essere bruciate l'ultimo giorno.

Se vieni a Ruzafa una visita al mercato locale è d'obbligo! All'interno troverai ottimi prodotti e un'atmosfera tradizionale. Troverai le stesse carni, formaggi, frutta, verdura e frutti di mare di prima qualità del Mercato Centrale, ma su scala ridotta e senza turisti.

A ruzafa potrai visitare il nostro negozio e noleggiare una bici tra la nostra vasta gamma così da poter raggiungere in modo facile e veloce i numerosi punti di interessi di Valencia!

Difficoltà

Tempo di Arrivo

2 Min. in Bici

Quartiere del Carmen

Perché dovresti visitare il Barrio del Carmen? Perché è il quartiere più popolare e affascinante di Valencia!
Il Barrio del Carmen si trova nel cuore della città di Valencia, nel centro della città vecchia. È uno dei più grandi quartieri medievali d'Europa. Un luogo molto affascinante che è diventato uno dei principali centri di svago e cultura della città.
È un quartiere cresciuto racchiuso tra due mura, una musulmana e l'altra cristiana, per difendere al meglio la città.
Inizialmente, il Monasterio de Nuestra Señora del Carmen fu costruito fuori le mura musulmane nel 1281. Fu solo nel 1356 che fu costruito il nuovo muro cristiano, lasciando il monastero entro i confini della città e creando quello che oggi conosciamo come Barrio del Carmen.
Questo è un luogo dove perdersi, andare lentamente alla scoperta dei suoi angoli e segreti, i suoi vicoli stretti, le belle piazze, i bei palazzi storici e l'ambiente bohémien e multiculturale. Di giorno è una zona vivace dove si respira la vera essenza di Valencia. Di sera, è il luogo ideale per cenare, tapas e uscire per un drink in uno dei numerosi bar e discoteche locali.
I principali monumenti di questo leggendario quartiere sono: las Torres de Serranos, las Torres de Quart, entrambe emblemi della città, la Catedral de Valencia, la Lonja de la Seda e Mercado Central. . Per quanto riguarda i musei, possiamo trovare museo del siglo XIX, el Museo Valenciano de Arte Moderno, el Museo de la Prehistoria e ilMuseo de Etnología.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

10 Min. in Bici

Mercato Centrale

Il Mercado Central è situato nel cuore della Ciutat Vella, il centro storico di Valencia, molto vicino a numerose attrazioni turistiche e numerosi negozi, bar e ristoranti.

È un mercato coperto Modernista costruito nel 1928 ricco di colori, aromi e sapori.
È un luogo popolare tra i turisti e la gente del posto, in quanto è il luogo perfetto per immergersi nel cuore della cultura locale e perdersi tra le sue numerose navate piene di prodotti locali.

Il mercato centrale è un tempio gastronomico con tanti tipi diversi di cibo; troverete frutta e verdura di stagione, pesce fresco in abbondanza, salumi, formaggi, prodotti da forno, olive e tanto vino.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

8 Min. in Bici

Plaza de la Virgen

Una visita alla Plaza de la Virgen è fondamentale a Valencia.
Sebbene sia sempre affollata, questa piazza è una piccola oasi e tranquillo spazio aperto senza traffico. Imperdibile per tutte le visite guidate nel centro storico, ma anche un ottimo punto di partenza per cene o aperitivi nel Barrio del Carmen.

Al centro di Plaza de la Virgen si trova una bella fontana chiamata Fuente Del Agua de la Acequia. Questa fontana è stata costruita nel 1976 ed è stata realizzata dallo scultore Manuel Silvestre Montesinos. La figura sdraiata nella fontana rappresenta il Río Turia, un fiume spagnolo che ha origine nei Montes Universales. Il fiume è molto importante perché fornisce acqua per riso, arance e olive. Intorno alla figura che rappresenta il fiume Turia giacciono otto donne nude. Rappresentano gli otto principali canali di irrigazione che sgorgano dal fiume Turia.

La Plaza de la Virgen è anche al centro del festival Las Fallas, dove la Vergine è interamente decorata con offerte di fiori.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

10 Min. in Bici

Chiesa di San Nicola da Bari

La Chiesa di San Nicolás de Bari è uno dei gioielli più affascinanti della Comunità Valenciana.
Situata nel centro storico, è un eccellente esempio della convivenza di un edificio gotico del XV secolo con decorazioni barocche del XVII secolo. La Chiesa di San Nicolás de Bari e San Pedro Mártir è stata recentemente restaurata, rivelando un'esposizione pittorica che gli esperti hanno chiamato la "Cappella Sistina" valenciana.

È tra le prime dodici chiese parrocchiali cristiane della città di Valencia dopo la riconquista di Jaume I nel 1238. Eretta come chiesa parrocchiale intorno al 1242, fu rimaneggiata su iniziativa della famiglia Borja in stile gotico tra il 1419 e il 1455, con la volta a crociera gotica che si contrae nella navata centrale. Tra il 1690 e il 1693 l'interno fu rivestito con decorazioni barocche e affreschi con scene della vita di San Nicolás de Bari (San Nicola) e San Pedro Mártir (San Pietro martire), disegnati da Antonio Palomino e dipinti da Dionis Vidal.
Ogni lunedì la Chiesa di San Nicolás de Bari riceve centinaia di visitatori che fanno i “Cammini di San Nicola” o Devozione a San Giuda Tadeo (San Giuda Taddeo), patrono delle cause impossibili.

Il suo restauro è stato classificato come "l'opera architettonica e pittorico-ornamentale più importante mai realizzata al mondo per l'entità dell'opera e per le tecniche utilizzate", ed è ora possibile visitare la chiesa con o senza visita guidata.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

12 Min. in Bici

Torres de Serranos

Las Torres de Serranos, di origine gotica valenciana, sono un simbolo di Valencia e uno dei monumenti meglio conservati della città.

Le Torri furono costruite alla fine del 14° secolo da Pere Balaguer come difesa contro gli assedi e gli attacchi alla città, anche se molto spesso le torri erano usate per cerimonie e afflussi ufficiali di re e ambasciatori

Dopo l'incendio del 1586, la costruzione fu adibita a prigione e durante la guerra civile spagnola divenne un deposito per le opere d'arte provenienti dal Museo del Prado.
Le torri attualmente servono la città in cerimonie ufficiali, come "La Crida" che viene celebrata nella principale festa valenciana Las Fallas.

Dalle sue terrazze si può godere di splendide viste sulla città e sul parco Turia!

Difficoltà

Tempo di Arrivo

15 Min. in Bici

Torres de Quart

Las Torres de Quart sono una coppia di torri gemelle, che facevano parte delle mura medievali che circondavano il centro storico di Valencia.

Devono il loro nome al fatto che si trovavano sulla strada che porta dal centro della città, dalla Plaza de la Virgen dove si trova la Cattedrale di Valencia, al villaggio di Quart de Poblet.
Costruiti da Pere Bonfill, un po' più tardi delle Torri di Serranos, mostrano un esempio di architettura militare tardo gotica.
Facevano parte di questa antica muraria cristiana costruita nel 14° secolo, ma le torri sono del 15° secolo. L'esterno del monumento mostra ancora i segni dei bombardamenti subiti durante l'assedio francese alla città nel 1808.
L'edificio è stato utilizzato nei secoli per scopi diversi, da carcere femminile a carcere militare.
Situato nelle vicinanze di La Beneficencia, troverai le torri alla fine della trafficata Quart Street, nel centro di Valencia.

Le torri sono ora sede di un'intrigante collezione di serrature.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

15 Min. in Bici

Antico Mercato della Seta

La Lonja de la Seda è un centro commerciale medievale e uno degli esempi chiave di edifici civili gotici valenciani, dichiarato dall'
Patrimonio dell'Umanità
.

La costruzione di La Lonja, iniziata nel XV secolo, era originariamente utilizzata per il commercio della seta (da cui il nome, la Borsa della Seta).
Dall'esterno, La Lonja si presenta come un castello medievale, con tanto di torre e merli.
L'edificio, come il resto dell'insieme, è merlato e contiene tre corpi principali, ciascuno ad uso diverso:
Sala de Contratación, ampio spazio suddiviso da cinque file di esili colonne spiraliformi che scompongono la stanza in tre navate mostrando l'elegante volta del tetto. Intorno alle pareti si trovano iscrizioni latine in caratteri gotici che proclamano i principi su cui si basa il commercio all'interno della sala:
l'onestà dei suoi commercianti e la giustizia dei suoi sindaci.
La torre principale (compresa la cappella, dedicata alla Concezione della Vergine) e il Consulat del Mar (Consolato Mare).
La torre centrale che ha un pianterreno e due piani, serviva anticamente come prigione per quei mercanti che non potevano pagare i loro conti.
Un ampio e accogliente giardino dove è possibile apprezzare la bellezza delle finestre e della facciata interna. I dintorni della Lonja mantengono stretti legami con la storia dell'edificio e ne preservano il ruolo.

La Città Vecchia dietro La Lonja completa una piacevole passeggiata, una zona ricca di fascino e magia.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

12 Min. in Bici

Spiaggia Patacona

Con più di 300 giorni di sole all’anno, Valencia è perfetta per trascorrere una giornata al mare durante le tue vacanze!

La Playa de la Patacona è una delle migliori opzioni per coloro che desiderano godersi una splendida spiaggia senza doversi spostare così tanto da Valencia.
È una spiaggia di sabbia, lunga più di un chilometro e molto larga; Il suo lungomare ha un'atmosfera fantastica tutto l'anno, soprattutto nei fine settimana; è comune vedere persone che camminano, vanno in bici o praticano sport.
E non preoccuparti se hai fame, perché la spiaggia offre anche un'offerta gastronomica e ricreativa molto interessante intorno a te.

A soli cinque minuti da questa spiaggia puoi visitare una delle sezioni meglio conservate di L'Horta di Valencia, uno dei luoghi più importanti della regione e l'origine dell'importante produzione ortofrutticola della zona.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

25 Min. in Bici

Giardino Botanico

Questo magnifico giardino ospita una delle più grandi collezioni botaniche di Valencia, con quasi tremila specie diverse di alberi e piante provenienti dai cinque continenti del mondo.

Il giardino è stato creato nel XVI secolo, è di proprietà dell'Università di Valencia e ha la sua origine in un frutteto abilitato all'insegnamento della botanica. Due secoli dopo, il giardino crebbe di dimensioni e si adattò ai nuovi progressi scientifici.

Con alberi e piante maturi, un ampio giardino di cactus e una diffidente colonia di gatti selvatici è un luogo ombroso e tranquillo dove rilassarsi.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

15 Min. in Bici

Bioparc Valencia

Inaugurato nel 2008, è un must per le famiglie e gli amanti degli animali.

Nel Bioparc Valencia ci sono quasi mille animali di 150 diverse specie africane, con habitat appositamente progettati per garantire agli animali il massimo benessere e comfort. Creato dal concetto di una mostra di immersione nello zoo, questo parco offre la possibilità di immergersi in una vasta gamma di habitat naturali e di provare la sensazione di essere parte dell'ambiente circostante insieme agli animali che lo abitano.

Durante la tua visita vedrai una vasta savana abitata da antilopi, giraffe e rinoceronti, scoprirai le tane delle iene, camminerai in mezzo a bufali e leopardi, ti addentrerai in una fitta foresta dove vagano i gorilla e seguirai le tracce degli elefanti.

Inoltre, nel corso della giornata sono in programma una serie di attività diverse, tra cui mostre di uccelli e mammiferi, film sugli animali dello zoo e sessioni di narrazione.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

24 Min. in Bici
15 Min. in E-Bike

Oceanográfic

L' Oceanográficoè una fantasia acquatica che ospita animali e habitat da tutto il mondo. Situato nel complesso architettonico all'avanguardia della Città delle Arti e delle Scienze di Valencia, l'Oceanografic è un vero e proprio omaggio ai mari e agli oceani del pianeta e contiene grandi acquari che riproducono fedelmente i più importanti ecosistemi marini.

Questo è il più grande acquario d'Europa, con la capacità di ospitare 45.000 creature viventi di 500 specie diverse.
L'Oceanogràfic è composto da diversi edifici, che ospitano esempi dei più importanti ecosistemi di ciascuno dei mari e oceani del pianeta: Mediterraneo, zone umide, mari temperati e tropicali, oceani, antartico, artico, isole e mar rosso, così come il Delfinario.

La sua architettura all'avanguardia, la disposizione dei diversi acquari e i suoi obiettivi scientifici, ricreativi e didattici avvicinano il pubblico al mondo marino, sensibilizzandolo alla protezione della sua flora e fauna. Serve, inoltre, come piattaforma per la ricerca scientifica.
È un piano perfetto nella nostra lista delle migliori cose da fare a Valencia.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

10 Min. in Bici

Parco Naturale dell'Albufera

Sorprendentemente, a pochi km da una grande città come Valencia, possiamo trovare questo Parco Naturale, un'area protetta di grande ricchezza ambientale e straordinaria bellezza naturale. El Parque Natural de la Albufera, situato a soli 12 km a sud di Valencia, è un'area di alto valore biologico e habitat per molte specie di uccelli autoctoni e migratori.
Il paesaggio dell'Albufera presenta diversi ecosistemi che cambiano nel corso delle stagioni.

Il parco è costituito da una laguna d'acqua dolce separata dal Mar Mediterraneo da dune di sabbia del Saler. Comunica con il mare tramite piccoli canali, il Perello, il Perellonet e il Pujol.

Chiunque raggiunga il Parque natural de l'Albufera deve cogliere l'occasione di assaggiare i piatti tipici della terra, come la paella (El Palmar è il luogo ideale per provare l'autentica paella valenciana), arroz a banda, o “a l'all e pebre” (aglio e prezzemolo) a base di anguille della laguna.
La visita all'Albufera può essere completata con la visita di una “barraca”, tipica abitazione dei contadini della zona, nonché con la visita al centro visite del Parco (secondo disponibilità) comprensiva di una passeggiata nel bosco del Dehesa che ci porta all'Osservatorio degli uccelli.
Nel pomeriggio, dopo un pasto abbondante, niente è più rilassante che fare una delle attività più belle del parco, un giro in barca (con o senza motore), attraversare la laguna, i canali e scoprire la ricca fauna selvatica.

Per non parlare delle sue incredibili viste sulla campagna durante il tramonto!

Difficoltà

Tempo di Arrivo

120 Min. in Bici
45 Min. in E-Bike

Port Saplaya

Molto vicino a Valencia puoi trovare un piccolo villaggio portuale chiamato Port Saplaya.

Viene spesso chiamata 'Piccola Venezia', per via degli edifici colorati, delle piccole barche e del pittoresco porto.
Port Saplaya è una zona residenziale della città di Alboraya, che ospita appena 2.000 persone. Dal centro di Valencia sono solo 40 minuti in bicicletta!
È molto affollato durante i mesi estivi ma fuori stagione è meravigliosamente tranquillo, calmo e pacifico.

Ci sono 2 piazze principali situate ad ogni estremità della città e sono circondate da negozi, bar e ristoranti che offrono piatti locali; questo è uno dei posti migliori per provare l'horchata (l'horchata è una bevanda molto simile al latte ma ha un caratteristico sapore di nocciola, poiché è composta da "chufa", una tuba commestibile con somiglianze sia con il sedano che con la noce moscata), gelato tradizionale o gustosi panini ai calamari con salsa alioli.

La spiaggia di Port Saplaya si trova a sud dell'omonimo porto turistico. Nota per le sue sabbie morbide e dorate, questa spiaggia urbana è lunga 600 m e larga 90 m. È un luogo popolare con le sue acque di qualità che si rivelano irresistibili per i bagnanti che desiderano fare un tuffo nel Mar Mediterraneo.

Difficoltà

Tempo di Arrivo

35 Min. in Bici
20 Min. in E-Bike